Terremoto del Belice 15 gennaio 1968

 

Alle ore 03:01 del 15 gennaio 1968 un terremoto di magnitudo 6.1 portò morte e distruzione nella Valle del Belice in Sicilia. Le provincie interessate dal sisma furono quelle di Agrigento, Trapani e Palermo, i comuni maggiormente colpiti furono: Gibellina, Salaparuta e Montevago i quali furono ricostruiti su altri siti. In totale vi furono 370 morti, 1000 feriti e 70.000 sfollati.

 

 

Dopo il terremoto gli sfollati dovettero affrontare  un inverno eccezionalmente rigido con la neve e questo causò un’ulteriore disagio alla popolazione.  Il dopo terremoto fu un periodo molto difficile, per molti anni  la gente ha vissuto nelle baracche e ci vollero alcuni decenni prima che la situazione ritornasse alla normalità.

Precedente Il Terremoto di Avezzano 13 gennaio 1915 Successivo Il terremoto del 3 gennaio 1117